Sito personale di Antonio Sabetta

Ultimi aggiornamenti

Area riservata

RSS RSS – Sottoscrivi il feed

Blog

Vieni o notte

Vieni o notte, scendi presto

non ti amavo non ti cercavo,

ora invece sono qui supplice e devoto.

Avvolgi col tuo manto di tenebra

proteggi con la tua oscurità.

Nascondi ogni ferita, ristora l'animo.

Laddove il calore del sole ha reso più doloroso l'istante

porta conforto nel perenne tempo dell'angoscia.

Cancella ogni colpa, rimuovi le paure.

Abbracciami e conducimi nell'altrove del tuo mondo

dove la realtà è più sopportabile

dove la libertà è più se stessa

dove tutto può sempre riaccadere

dove le lacrime sono purificazione

dove il soffrire risana le ferite

dove ogni cosa diventa meno vera e più umana.

Non farti attendere quando t'invoco

non tradirmi ora che t'amo

non abbandonarmi ora che ti ho scoperta;

consolami nello smarrimento

sostienimi nell'incertezza

stammi accanto nell'ora greve

tienimi nel tuo abbraccio che tutto trasforma.

Possano le tue tenebre salvare la luce.

Lascia un commento

I commenti sono moderati. L'indirizzo IP di chi commenta viene registrato.

* = campo obbligatorio